Villa Guardatoia

La nostra storia

Quella della famiglia Cecchi de’Rossi, proprietaria di Villa Guardatoia, è una storia antica e secolare, fortemente legata al territorio di Pescia e Pistoia. Risalgono all’anno mille le prime evidenze storiche dei Cecchi di Monte a Pescia, famiglia nobiliare che sul poggio tra il Monte e il paese a valle ha costruito la Guardatoia nella seconda metà del ‘600 come propria dimora di residenza estiva e Casino di caccia, nella tradizione dell’epoca.

Di origini medievali anche i De’ Rossi, di Pistoia, come testimoniano la via e il Palazzo a pochi passi dal Duomo, oggi sede della Cassa di Risparmio Di Pescia e Pistoia. Due cognomi divenuti uno nel secolo scorso, per volontà di Domenico (Cecchi) e Paola (De’Rossi), sposi il 2 giugno del 1947, nella forte volontà di dare un futuro alla tradizione di famiglia.

Oggi la Guardatoia è il simbolo di una storia antica, curata dai fratelli Marco, Lorenzo e Candida, che gestisce l’azienda agricola e agrituristica di famiglia, Marzalla. Martina, prima nipote, segue con Candida le aperture del Giardino e del bersò, luoghi molto amati da Paola e Domenico, che ne hanno curato crescita e bellezza per tutta la loro vita.